MOTEUR DE RECHERCHE

NEWSLETTER

Merci pour votre inscription à la Newsletter !
 
L'abbazia di Saint Chef
L'abbazia di Saint Chef
  • La fondazione dell'abbazia benedettina :
    Nel VI secolo Theudère, rampollo di una ricca famiglia locale, torno per fondare un piccolo monastero in l'attuale borgo di Saint Chef.
    All'inizio del IX secolo l'arcivescovo di Vienne rileva il monastero e gli impone la regola di San Benedetto.
    Nel XIII seccolo l'abbazia conosce il suo apogeo ed estende la propria autorità su un centinaio di chiese ed una dozzina di priorati. Di questo ricco e glorioso periodo rimangono la chiesa abbaziale con i suoi affreschi romanici.   
    Nel 1840 Prosper Mérimée classifica la chiesa abbaziale ed i suoi affreschi come monumento storico.
  • L'architettura :
    La chiesa attuale risale ai secoli XI e XII. L'edificio con pianta a croce latina è costruito in stile preromanico sull'eredità dell'antico stile. La navata ben strutturata, composta da sette campate. Il transetto è poco sporgente : la cappella di Saint Clément sormontata dalla capella degli arcangeli, ne costituisce l'ala nord ; quella di Theudère ed il campanile chiudono l'ala sud.
  • Gli affreschi romanici di Saint Chef :
    Elemento di primaria importanza del patrimonio francese, la cappella alta della chieza abbaziale di Saint Chef costituisce l'insieme più completo di pitture romaniche conservate nella regione Rhône-Alpes. 
    Se la cappella costituisce già da sola un insieme di raro pregio, l'abbazia di Saint Chef possiede altre tracce di decori romanici al piano terreno del transetto.  

Visite guidate tutte le domeniche (di aprile ad ottobre) alle ore 16.00.
Informazioni, documentazione :

Office de Tourisme
1, place de la Mairie 38890 SAINT-CHEF
00 33 4 74 27 73 83
www.saint-chef.fr
tourisme@saint-chef.fr